MappaMentale

Hundertwasserhaus

Ein natur-und menschengerechteres Haus.

Sistemati in hotel ripartiamo subito alla scoperta del quartiere di Landstraße a est del centro della città. Questo quartiere di case popolari è stato decorato dal genio creativo di Friedensreich Hundertwasser, diventato con il tempo una meta imperdibile di Vienna.

Effettivamente Γ¨ un incanto, sembra di stare in un piccolo quartiere magico, una piccola perla contemporanea in una Vienna dall’impronta piΓΉ elegante. Linee curve si incontrano ai colori sgargianti e alle ceramiche variopinte. Personalmente mi ha ricordato molto lo stile del Park GΓΌell di Barcellona o del Giardino dei Tarocchi di Capalbio.

Noi ci siamo dedicati un aperitivo al Village, un piccolo centro commerciale proprio di fronte allaHundertwasserhaus, dove potete trovare anche dei negozietti per i vostri souvenir.

Pensate che Friedensreich Γ¨ riuscito a trasformare una vecchia fabbrica di copertoni d’auto della Michelin in una magia!

È un posto da non farsi scappare se amate la fotografia come me; spendete del tempo nel catturare i dettagli di questa opera d’arte, perdetevi per questa via analizzando i particolari piΓΉ nascosti, verrano fuori degli scatti incredibili!

Come vi ho giΓ  detto si trova nel quartiere di Landstraße sull’angolo tra Lowengasse e Kegelgasse 34-38, Γ¨ un po’ fuori dal centro della cittΓ  ma merita la trasferta!

Per raggiungerlo potete prendere la linea 1 del Tram oppure la metro U1-Praterstern, U2-Wien-Mitte, U3-Rochusgasse o U4-Schwedenplatz.

Ovviamente essendo un quartiere della cittΓ  non ha nessun costo la visita.

A pochi passi trovate il Kunst Haus Wien una galleria d’arte che porta il marchio di Hundertwasser. Il museo Γ¨ aperto dalle 10:00 alle 18:00, il costo Γ¨ di 11€ per gli adulti e di 8€ per i bambini.

Un altra opera ecologica in cittΓ  di questo artista Γ¨ l’inceneritore di Spittelau (MΓΌllverbrennungsanlage Spittelau), un impianto di trattamento termico dei rifiuti.

β€œSe uno sogna da solo, Γ¨ solo un sogno.
Se molti sognano insieme, Γ¨ l’inizio di una nuova realtΓ .”

(Friedensreich Hundertwasser)

MappaMentale

Vienna

Siamo tornati da poco da un weekend a Vienna, avendo pochissimo tempo a disposizione abbiamo deciso di non entrare in nessun museo e di non visitare all’interno nessun palazzo ma limitarci all’esterno.

Per la prima volta abbiamo volato con Lauda, ex compagnia di Niki Lauda acquisita da poco da Ryanair. Eravamo molto titubanti leggendo le recensioni negative di questa compagnia ma a differenza di tante altre, la nostra esperienza Γ¨ stata positiva, non ha subito nessun ritardo, a bordo sono stati tutti molto gentili e come comoditΓ  e servizi Γ¨ pari agli aerei di Ryanair.

Siamo atterrati verso le 14 all’aeroporto di Vienna dove abbiamo preso il treno S7 per il centro fino alla fermata Wien-Mitte.

Ci sono varie opzioni dall’ aeroporto, noi abbiamo optato per la piΓΉ economica infatti con 2,10€ a testa siamo arrivati in centro in 25 minuti.

Il CAT Γ¨ l’alternativa piΓΉ turistica ma viene sui 12€ a persona, in 15/20 siete in centro. Ovviamente potete scegliere anche il taxi che parte dai 25/30€ in su.

A Wien-Mitte abbiamo fatto l’abbonamento di 48h per la metro (U-Bahn) valido anche per gli autobus e il tram.

Abbiamo soggiornato all’Ibis Mariahilfer: l’hotel Γ¨ un po’ da restaurare, molto essenziale (come tutti gli Ibis) ma la posizione ottima! Lontano dal centro ma ben collegato sia con la metro che con il tram.

Questo Γ¨ stato il nostro itinerario di tre giorni scarsi:

Giorno 1:

  • Kirche Maria vom Siege
  • Hundertwasserhaus
  • Karlsplatz
  • Staatsoper

Giorno 2:

  • Stephansdom
  • Judenplatz Holocaust Memorial
  • PestsΓ€ule
  • Hofburg
  • MuseumsQuartier
  • Naschmarkt
  • Prater
  • Riesenrad
  • Wiener Wiesn-Fest (Oktober-Fest)

Giorno 3:

  • Schloss Belvedere
  • Schloss SchΓΆnbrunn

Nei prossimi post vi parlerΓ² in maniera piΓΉ approfondita delle cose che abbiamo visto, dei prezzi, come raggiungerli e tutte le curiositΓ  su questa cittΓ .

I sentieri si costruiscono viaggiando.
(Franz Kafka)

MappaMentale, viaggiare

Welcome Fall 🍁

È iniziato l’autunno ed Γ¨ arrivato Ottobre, il mio mese preferito!
Faccio parte della minoranza, adoro l’autunno e tutto ciΓ² che porta con se.
Molti penseranno che sono strana, vuoi mettere l’estate? Il caldo, le ferie, il mare!
Sono strana, probabilmente, avete ragione.
Ma per me l’autunno non lo batte nessuno.
È la stagione dei cambiamento, dei nuovi inizi e della tranquillità.
Dopo un estate frenetica e sudata arriva quella leggera brezza, quel sole che non scotta ma riscalda e il paesaggio si riempie di colori.
Il rosso, l’arancione e il giallo delle foglie giocano con i nostri passi.
L’odore delle caldarroste nell’aria, spuntano i primi funghi e le zucche aspettano di essere intagliate per Halloween!
Per me questa stagione Γ¨ sempre stata anche quella dei viaggi, chi come me lavora nei periodi festivi e in agosto, Γ¨ obbligato ad adattarsi alla bassa stagione. Come in tutte le cose ci sono i pro e i contro ma vi confesso che a me non dispiace. In bassa stagione i prezzi si abbassano, le folle diminuiscono, le code si accorciano e girare per le piazze piΓΉ popolari non sarΓ  una gara a chi sgomita piΓΉ forte.
Tra qualche giorno partirΓ² per una nuova meta, uno stato giΓ  visto ma non questa cittΓ !

Quali sono per voi le mete migliori per l’autunno?




Penso che l’autunno sia piΓΉ uno stato d’animo che una stagione.

(F. Nietzsche)
MappaMentale, viaggiare

MappaMentale

MappaMentale Γ¨ la voglia di mettermi in gioco in un mare di squali dei social.

È la voglia di condividere le mie esperienze, di conoscere posti e persone nuove, di scoprire il mondo.

Quanti di noi presi dal lavoro, dal poco tempo, dagli impegni familiari, dallo stipendio che non basta mai, rinuncia a vedere il posto sognato da tanto? Penso di non essere la sola! Io spesso mi sono trovata a fantasticare con la mente, ho immaginato di volare da un continente all’altro, di fare un Safari in Africa e l’attimo dopo di vedere l’Aurora Boreale!

Tantissimi viaggi mentali, ed Γ¨ dimostrato che farseli porta tanti benefici sia per la mente che per il corpo.

Ovviamente vi parlerΓ² e vi mostrerΓ² anche luoghi realmente visitati, viaggi passati, quelli che verranno e quelli che sognamo.

In questa nuova avventura vi va di viaggiare insieme?